STORIES: Haiti: 5 years and 54 seconds later: Haiti: 5 years and 54 seconds later

America, Haiti, Port-au- Prince. 2nd December 2014. Jalousie is one of Haiti\'s biggest shantytowns, a vast expanse of grim cinderblock homes on a mountainside in the nation\'s capital, has got a psychedelic makeover that aims to be part art and part homage. The $1.4 million effort titled \{quote}Beauty versus Poverty: Jalousie in Colors\{quote} is part of a government project to relocate people from the displacement camps that sprouted up after Haiti\'s 2010 earthquake. The shanty towns of Port Au Prince continue to plague the country, and the inhabitants are forced to live under the yoke of the armed gangs, in a state of abject poverty, with no access to the most basic of services. America, Haiti, Port-au- Prince. 2 dicembre 2014. Jalousie è una delle più grandi baraccopoli di Haiti. Era una vasta distesa di case cupe che si inerpicavano su una colline della capitale. Recentemente Jalousie ha avuto un rifacimento psichedelico. Lo sforzo- costato 1,4 milioni dollari- dal titolo \{quote}La bellezza contro la povertà: Jalousie in colori\{quote} fa parte di un progetto del governo di riportare nelle case le persone che vivevano nei campi profughi, nati a causa del terremoto. Le baraccopoli di Port- Au- Prince continuano ad affliggere il paese, e gli abitanti sono costretti a vivere sotto il giogo delle bande armate, in uno stato di assoluta povertà, senza accesso ai più elementari servizi.
Haiti: 5 years and 54 seconds later

America, Haiti, Port-au- Prince. 2nd December 2014. Jalousie is one of Haiti\'s biggest shantytowns, a vast expanse of grim cinderblock homes on a mountainside in the nation\'s capital, has got a psychedelic makeover that aims to be part art and part homage. The $1.4 million effort titled \"Beauty versus Poverty: Jalousie in Colors\" is part of a government project to relocate people from the displacement camps that sprouted up after Haiti\'s 2010 earthquake. The shanty towns of Port Au Prince continue to plague the country, and the inhabitants are forced to live under the yoke of the armed gangs, in a state of abject poverty, with no access to the most basic of services.

America, Haiti, Port-au- Prince. 2 dicembre 2014. Jalousie è una delle più grandi baraccopoli di Haiti. Era una vasta distesa di case cupe che si inerpicavano su una colline della capitale. Recentemente Jalousie ha avuto un rifacimento psichedelico. Lo sforzo- costato 1,4 milioni dollari- dal titolo \"La bellezza contro la povertà: Jalousie in colori\" fa parte di un progetto del governo di riportare nelle case le persone che vivevano nei campi profughi, nati a causa del terremoto. Le baraccopoli di Port- Au- Prince continuano ad affliggere il paese, e gli abitanti sono costretti a vivere sotto il giogo delle bande armate, in uno stato di assoluta povertà, senza accesso ai più elementari servizi.