STORIES: Haiti: 5 years and 54 seconds later: Haiti: 5 years and 54 seconds later

America, Haiti, Port-au- Prince. 27th November 2014. In Waf Jérémie, the neighbourhood considered the open-air trash heap of Port Au Prince, the President of Haiti, Michel Martelly, has given the green light for redevelopment. Over a year ago now, building work began on a pier, a multi-purpose centre, a school, an auditorium, supermarkets and restaurants. Work is expected to be completed by the end of 2015. America, Haiti, Port-au- Prince. 27 Novembre 2014. Nel quartiere di Waf Jérémie, il quartiere ritenuto la discarica a cielo aperto di Port Au Prince, Il presidente di Haiti Michel Martelly sta dando vita ad un’opera di qualificazione. Da oltre un anno, sono stati avviati i cantieri per la realizzazione di un molo, un centro politecnico, si una scuola, di un auditorium, super mercati e ristoranti. E’ prevista la fine dell’opera entro al fine del 2015
Haiti: 5 years and 54 seconds later

America, Haiti, Port-au- Prince. 27th November 2014. In Waf Jérémie, the neighbourhood considered the open-air trash heap of Port Au Prince, the President of Haiti, Michel Martelly, has given the green light for redevelopment. Over a year ago now, building work began on a pier, a multi-purpose centre, a school, an auditorium, supermarkets and restaurants. Work is expected to be completed by the end of 2015.

America, Haiti, Port-au- Prince. 27 Novembre 2014. Nel quartiere di Waf Jérémie, il quartiere ritenuto la discarica a cielo aperto di Port Au Prince, Il presidente di Haiti Michel Martelly sta dando vita ad un’opera di qualificazione. Da oltre un anno, sono stati avviati i cantieri per la realizzazione di un molo, un centro politecnico, si una scuola, di un auditorium, super mercati e ristoranti. E’ prevista la fine dell’opera entro al fine del 2015